Sei in Home > Conservazione > Biodiversità vegetale > Erbario del Parco

Erbario del Parco

L’Erbario è una collezione di piante che sono state essiccate sotto pressione, etichettate e fissate su un cartoncino. Esso riveste una grande importanza per il suo valore scientifico: oltre a conservare i  “tipi” delle specie, l’erbario  fornisce materiale utile per gli studi che riguardano gli aspetti storici, tassonomici, distributivi, ecologici, molecolari, ecc.

L’erbario si dimostra molto utile anche per scopi didattici, soprattutto nei confronti dei più giovani, che da esso possono trarre informazioni sulla biodiversità vegetale, sulla distribuzione e l’ecologia delle singole specie, sulle strategie adottate dalle piante in funzione delle caratteristiche ambientali, ecc.

L’Erbario del Parco Nazionale della Majella è custodito presso il Giardino botanico “Daniela Brescia” di S. Eufemia a Majella, in un locale climatizzato con temperatura ed umidità controllate al fine di evitare il deterioramento ad opera di insetti e muffe. Attualmente consta di circa 2000 campioni vegetali, provenienti per lo più dal territorio dell’area protetta. Esso è organizzato in settori sistematici corrispondenti ai grandi raggruppamenti delle piante vascolari, ed in cartelline entro le quali sono tenuti insieme i campioni della stessa famiglia.

Per buona parte, i cartellini associati ai singoli campioni, che ne riportano il nome scientifico della specie e la famiglia, la data, la località, l’habitat e l’altitudine del sito di raccolta, il nome del raccoglitore e il nome di colui che ha operato l’identificazione, sono stati informatizzati e inseriti in un database che permette ricerche veloci e mirate (prossimamente consultabile sul sito internet del Parco).

Immagine di una pagina dell'Erbario del Parco
Immagine dell'Epilobium hirsutum
Immagine dell'Erbario
Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.