Sei in Home > Natura > Fauna del Parco > Anfibi > Ululone Appenninico

Ululone appenninico

Immagine di un Ululone appenninico

Bombina pachypus (Bonaparte, 1838)

Deve il suo nome comune al verso melanconico e forte emesso dal maschio di notte durante il periodo riproduttivo, caratterizzato da due hu-hu ripetuti a breve intervalli di tempo. L’ululone è un piccolo rospo con caratteristica pupilla cuoriforme, lungo al massimo 5 cm, inconfondibile anche per la sua colorazione grigiastra dorsalmente che contrasta con il ventre vivacemente colorato di giallo intenso con macchie grigio-bluastre. L’Ululone appenninico è una specie endemica dell’Italia distribuita dalla Liguria centrale e dall’Appennino emiliano verso le regioni meridionali fino all’Aspromonte, che risulta ben distribuita sull’intero territorio del Parco con un’ampia escursione altimetrica  che va da 240 a 1700 metri di quota.

Nonostante prediliga gli ambienti forestali, l’ululone vive anche in ambienti più aperti, dalle aree incolte ai pascoli continui e i siti riproduttivi maggiormente utilizzati sono rappresentati da piccole pozze con acque stagnanti spesso inserite nel letto calcareo di corsi d’acqua. Gli adulti per difesa sollevano le zampe mostrando la colorazione aposematica ventrale (unkenreflex).

Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.