Sei in Home > Sviluppo sostenibile > Biodiversità e agricoltura > Miele di qualità

Miele di qualità

Le caratteristiche del miele dipendono da tanti fattori ma in primo luogo dalle risorse naturali che le api utilizzano. Il territorio del Parco, con i suoi 74.000 ha di estensione, altitudini molto variabili dai 400 m agli oltre 2700 m, una ricchezza di ambienti naturali spesso integri e dove le attività agricole sono ancora condotte in equilibrio con l’ambiente, presenta una grande vocazione per l’apicoltura.

La caratteristica conformazione del territorio e la sua particolare posizione geografica, determinano una composizione floristica e vegetazionale di notevole interesse non solo dal punto di vista biogeografico ma anche dal punto di vista del potenziale mellifero.

La Majella può vantare una flora ricca con oltre 2100 entità distribuite in ambienti vegetazionali diversi. Oltre alle specie spontanee, di indubbio interesse sono le specie connesse alle colture agricole come le foraggere (lupinella, sulla, erba medica e trifoglio). Riconoscendo le molteplici implicazioni in ambito sia economico che ambientale (le api svolgono l’essenziale ruolo di impollinazione per numerose colture e piante selvatiche), il Parco ha promosso iniziative specifiche al fine di migliorare la conoscenza di questo settore e caratterizzare le migliori produzioni del territorio.

Le analisi melissopalinologiche e organolettiche, condotte dall’U.O. dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana, hanno messo in evidenza un elevato pregio delle produzioni, caratterizzate sia da interessanti mieli millefiori, che come suggerisce il nome derivano da una moltitudine di specie floreali, sia da una significativa presenza di mieli monoflorali tra cui quelli di timo, trifoglio, sulla, lupinella e santoreggia. I mieli prodotti nel Parco presentano colorazioni variabili dal bianco fino all’ambra e un’ampia gamma di sapori, alcuni con caratteristiche delicate e floreali ed altri con sapori decisi e forti tipici di alcuni mieli monoflora.

Sono state realizzate le carte delle potenzialità nettarifera, pollinifera e per il miele di melata del territorio del Parco Majella, di seguito consultabili.

Carta della potenzialità nettarifera (pdf)

Carta della potenzialità pollinifera (pdf)

Carta delle aree idonee al miele di melata (pdf)

 

 

Immagine delle cellette con le api
Immagine di un apicoltore
Immagine del miele
Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.