Sei in Home > Visita il parco > Da non perdere > Eremo di S. Onofrio al Morrone e Tempio di Ercole Curino

Eremo di S. Onofrio al Morrone e Tempio di Ercole Curino

Sulmona conserva due gioielli delle culture religiose antiche.
Le rovine monumentali del Santuario di Ercole Curino, divinità italica protettrice delle greggi che sorgeva sul tratturo per Foggia. Ricco di stucchi policromi e pavimenti a mosaico, ha restituito reperti di pregio tra i quali due statue di Ercole, una in bronzo e una marmorea. Poco più in lato, incastonato “come nido d’aquila” nella parete occidentale del Morrone, c’è invece l’eremo di S.Onofrio. Questo cenobio rupestre, che conserva l’oratorio (affreschi dei secoli XIII-XIV) e due cellette, si raggiunge con circa venti minuti di cammino su un ripido, ma comodo sentiero.

Dove si trova: a Sulmona, ai piedi della montagna del Morrone (Frazione Badia)

Curiosità: Proprio presso l’eremo di S. Onofrio al Morrone, Pietro Angeleri ricevette l’annuncio della sua elezione a Papa, nel 1294.

Informazioni e visita: Centro informazioni del Parco di Sulmona

Immagine dell'Eremo dal tempio di Ercole Curino Immagine di affreschi nell'eremo Immagine della grotta dell'eremo
Indietro
Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.