Sei in Home > Visita il parco > Da non perdere > Valle di Fara San Martino

Valle di Fara San Martino

Il borgo di Fara S. Martino è un punto di osservazione straordinario per scoprire la storia geologica della Majella, con la montagna che incombe con le sue fratture e con le profonde stratificazioni calcaree. A monte dell’abitato ha inizio la spettacolare Gola di San Martino, stretta circa un metro e chiusa da pareti verticali alte centinaia; il vallone che si sviluppa da qui è lungo circa 14 Km, presenta un dislivello di 2400 m. e assume, man mano che si sale, la denominazione di Valle di Santo Spirito, Valle di Macchia Lunga e Valle Cannella.

Dove si trova: Sul versante orientale del Parco, si raggiunge da nord per Guardiagrele e Casoli, da sud passando per Palena.

Curiosità: Secondo la tradizione la stretta di San Martino fu aperta a “gomitate” dal Santo per facilitare ai pastori locali l’accesso alla montagna.

Informazioni e visita: Centro di Visita del Parco di Fara S. Martino

Leggi di più: Da vedere sono il Monastero di S. Martino in Valle, le marmitte scavate nella roccia (“impronte” dei gomiti del Santo). Nella valle sono tante le grotte di natura carsica, molte delle quali in passato sono state luoghi di culto e di rifugio. Da vedere la Grotta dei Diavoli, la Grotta dei Callarelli, la Grotta de Li Trazzir.

Immagine della Gola di San Martino Immagine della Val Cannella e Monte Amaro Immagine della Valle di Macchialunga
Indietro
Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.