Sei in Home > Visita il parco > Da non perdere > L'Abbazia di San Martino in Valle (IX - XV secolo)

L'Abbazia di San Martino in Valle (IX - XV secolo)

All’imbocco dello spettacolare Vallone di Fara S. Martino, si trova l’Abbazia benedettina di San Martino in Valle, ritornata in luce nel 2009 dopo un accurato intervento di scavo archeologico (era stata completamente sepolta da varie alluvioni). Si possono ammirare i resti del cancello presso le Gole, il cortile d’ingresso, la foresteria, una cappella scavata nella roccia, il porticato monumentale, la Chiesa con portale d’ingresso in conci incastrati, altari, colonnine e bassorilievi finemente decorati d’età medievale.

Dove si trova: A Fara S. Martino, è raggiungibile con 10 minuti a piedi dal parcheggio delle “gole”

Curiosità: La “N’dorcia” è una processione organizzata ancora oggi in maggio dai devoti di San Martino eremita di Atessa (da non confondere con San Martino Vescovo di Tours che dà il nome al monastero e al paese), che giungono a piedi portando in processione un enorme cero adornato di foglie per adagiarlo sui resti del sito archeologico.

Informazioni e visita: Centro di Visita del Parco di Fara S. Martino

Leggi di più: I toponimi Sala del Monaco e Santo Spirito testimoniano la presenza del Monastero nei secoli. Quest’ultimo indica una minuscola cella eremitica, in uno sgottamento, utilizzata per i ritiri spirituali dai monaci della comunità e che dà il nome al tratto iniziale della lunghissima Valle di Fara San Martino.

Immagine dell'Abbazia Immagine dell'ingresso Immagine dell'interno dell'Abbazia di San Martino in Valle
Indietro
Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.