Sei in Home > Visita il parco > Da non perdere > Massiccio del Morrone

Massiccio del Morrone

È il secondo massiccio del Parco in ordine di grandezza dopo la Majella, da cui è separato dal Passo di S. Leonardo, mentre le sue ultime propaggini a nord quasi toccano quelle del Gran Sasso (Gole di Popoli). Massiccio dalla quota media di 1700 metri, la sola vetta supera di poco i duemila; i suoi versanti ospitano pascoli, faggete, praterie aride e ambienti rupestri (molto belle le rave del versante nord-est).

Dove si trova: Separa la Conca Peligna (con Sulmona) dalla Valle del Fiume Orta. È accessibile dai paesi posti sui due versanti e dal Passo di S. Leonardo.

Curiosità: Il Morrone fu eletto rifugio ideale da Celestino V, tanto che il suo nome spesso viene affiancato a quello di battesimo, Pietro Angeleri da Morrone).

Informazioni e visita: Centri di Visita del Parco di Caramanico Terme e S. Eufemia, Centro informazioni del Parco di Pacentro.

Leggi di più: La montagna del Morrone è toccata da numerosi sentieri, tra i quali i lunghi Sentiero Parco (P) e Sentiero dello Spirito (S) che lo attraversano in quota toccando gli eremi di S. Onofrio e S. Pietro.

Immagine delle Montagne del Morrone dal passo San Leonardo Immagine di "Rave" su Caramanico Terme Immagine di una veduta dalla Majella
Indietro
Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.