Sei in Home > Visita il parco > Da non perdere > Roccacaramanico

Roccacaramanico

Completamente abbandonato negli anni ’60, questo borgo del Comune Sant’Eufemia a Maiella, vive oggi una rinascita grazie all’intervento del Parco e dei privati affascinati dallo spirito del luogo. Il recupero delle case in pietra locale e l’organizzazione di eventi mondani rendono Roccacaramanico uno dei più significativi luoghi identitari dell’Abruzzo montano in equilibrio fra conservazione e sviluppo.

Dove si trova: Alle falde de Monte Morrone, poco lontano dal Passo di S. Leonardo. Si raggiunge da Valle da S. Eufemia e da monte passando per Campo di Giove o per Pacentro.

Curiosità: con lo spopolamento del paese negli anni ’80, restò in paese una sola abitante: Angiolina Del Papa, che per anni “custodì” il paese e si occupò della chiesa come sagrestana.

Informazioni e visita: Centro Visita del Parco di S. Eufemia a Majella – +39085.920013

Leggi di più: da non perdere il Museo Etnografico sulla cultura del lavoro in montagna (all’ingresso del paese) e il panorama mozzafiato sulla Majella dalla piazza principale. A monte del paese partono i sentieri di Salita al Monte Morrone: il Q6 che sale verso Monte Mileto e il sentiero dello Spirito (S) che sale in direzione della Cima Morrone (2061 m.)

Immagine di Roccacaramanico vista dal Morrone Immagine della Majella dalla Rocchetta Immagine di sculture sul vecchio municipio
Indietro
Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.