Sei in Home > Visita il parco > Giardini botanici, Musei e aree faunistiche > Area faunistica Camoscio appenninico Lama dei peligni

Area faunistica camoscio appenninico Lama dei peligni

Immagine di tre camosci in alta montagna

Inaugurata nel 1990 nell’ambito dell’operazione di reintroduzione del Camoscio appenninico sulla Majella, oggi è un’importante area con molteplici finalità:

  • Educativa, consentendo a tutti di osservare questo stupendo animale e più in generale offrendo l’opportunità di conoscere la biologia e l’ecologia di questa specie;
  • Scientifica, consentendo o facilitando studi ( es. etologia, fisiologia, veterinaria) difficilmente realizzabili in natura;
  • Conservazione, costituendo una vera riserva di animali e “banca genetica”  da utilizzare in programmi di riproduzione in cattività (captive breeding) seguiti da rilasci in natura.

Scomparso sulla Majella agli inizi del secolo scorso, il camoscio appenninico anche grazie agli animali provenienti da questa area faunistica, è tornato a popolare il nostro Parco e oggi si contano circa 700 individui con una popolazione in costante crescita, come dimostrano i censimenti che si effettuano ogni anno.

Localizzata in località Convento, l’area faunistica ha una estensione di circa cinque ettari ed è divisa in cinque subrecinti che presentano diverse tipologie di ambienti: pareti rocciose, boschi e radure; proprio la particolare morfologia dell’area, caratterizzata per la gran parte da notevoli pendenze e dalla diffusa presenza di bancate rocciose, consente una facile osservazione degli animali.

Attualmente l’area ospita un nucleo di dieci esemplari.
A servizio dell’area faunistica è stato realizzato un Centro Veterinario.
Le visite guidate possono essere prenotate presso il Centro di Visita di Lama dei Peligni.

Attualmente il Parco Nazionale della Majella è capofila del progetto LIFE COORNATA attraverso il quale opera per la conservazione del Camoscio appenninico (Rupicapra pyrenaica ornata) in maniera coordinata, per la prima volta, fra tutte le aree protette in cui si trova la popolazione appenninica di camoscio o che, potenzialmente, sono in grado di ospitarla.

 

INFORMAZIONI:

Gestione: Cooperativa Majella
Via Donato Ricchiuti, 21 - Lama dei Peligni (CH)
Tel. (+39) 0872.916010 
Email info@cooperativamajella.it

Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.