Sei in Home > Visita il parco > Giardini botanici, Musei e aree faunistiche > Area faunistica Camoscio appenninico Pacentro

Area faunistica Camoscio appenninico Pacentro

Immagine di un camoscio

L’area faunistica del camoscio appenninico è stata inaugurata nel 2009 ed è localizzata sul versante meridionale del Morrone, a pochi chilometri dal centro abitato di Pacentro. Gli animali presenti provengono dall’area faunistica di Lama dei Peligni, la prima ad ospitare la specie in cattività nel Parco Nazionale della Majella.

L’area, estesa per oltre venti ettari, è la più grande tra tutte le aree faunistiche in cui viene mantenuta in cattività questa specie e comprende diverse tipologie di ambienti: vaste ed impervie aree rocciose, a cui i camosci sono indissolubilmente legati per gran parte delle loro attività, ampie aree di bosco in cui cercare riparo durante i periodi più caldi e pascoli e radure in cui alimentarsi. A servizio dell’area è stato poi realizzato un piccolo edificio destinato a punto informazioni per i visitatori, locale per attività veterinarie e magazzino.

Nel 2012, ad appena tre anni dall’inaugurazione dell’area, si è avuta la prima nascita; attualmente nell’area sono presenti tre meravigliosi esemplari di camoscio che hanno perfettamente superato la fase di acclimatazione ambientandosi molto bene nel nuovo spazio che li ospita.

 

INFORMAZIONI:

Gestione: Cooperativa Stella Alpina
Via Roma,  Pacentro (AQ)
Tel. (+39) 0864.41304
Email lastellaalpina@virgilio.it

Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.