Sei in Home > Ente parco > In primo piano > SENTIERO INTERDETTO PER LE GOLE DI FARA SAN MARTINO (SENTIERO H1)

SENTIERO INTERDETTO PER LE GOLE DI FARA SAN MARTINO (SENTIERO H1)

Si pubblica per opportuna conoscenza di escursionisti e cittadini la NUOVA ordinanza del Sindaco di Fara San Martino (CH) circa l'accesso alle Gole di Fara San Martino (Valle di S. Spirito).

Per informazioni specifiche sulle gole ci si può rivolgere al Centro Informazioni del Parco di Fara San Martino: 0872.980970

Si raccomanda agli escursionisti di adottare sempre sui sentieri del Parco gli opportuni accorgimenti necessari alla propria sicurezza e degli altri escursionisti.

ORDINANZA SINDACALE N.14 del 13/7/2019
Oggetto:
Caduta massi del 13 luglio 2019 sul sentiero di Santo Spirito – Provvedimenti.

IL SINDACO
CONSIDERATO:
- che il giorno 22 giugno 2019 alle ore 11,30 circa, a causa di forti raffiche di vento, si è verificata la caduta di massi e pietre sul sentiero che conduce alle gole del vallone di Santo Spirito;
- che in tale circostanza un gruppo di escursionisti si trovava a transitare nella zona e un masso di dimensioni di circa 10/15 cm di diametro ha colpito un’escursionista che è stata gravemente ferita e trasportata con elisoccorso all’ospedale di Pescara;
​- che sul luogo è prontamente intervenuto il Corpo Carabinieri-Forestali di Fara San Martino, i Carabinieri di Palombaro, il Comando dei Vigili del Fuoco di Chieti e Casoli, l’Ambulanza 118 e l’Elisoccorso;
​- che il Comando Vigili del Fuoco ha provveduto a realizzare un opera provvisionale consistente in una passerella con cavalletti e pedane metalliche da ponteggio forniti da Impresa locale chiamata dal Sindaco con urgenza al fine di consentire il passaggio protetto provvisorio agli escursioni che facevano rientro dalla montagna;
​- che con nota acquisita al prot comunale n° 3105 del 24 giugno 2019 il Comando dei Vigili del fuoco ha indicato: “a salvaguardia alla pubblica incolumità è necessario disporre verifica e sopralluogo da parte di tecnici abilitati atti ad accertare il reale stato del fenomeno e provvedere all’adozione dei provvedimenti necessari. Nelle more delle misure che si riterranno di adottare si considera opportuno di precludere il passaggio pedonale di che trattasi”;
- che con ordinanza Sindacale n° 11 del 24.6.2019 ad oggetto “Caduta massi del 22 giugno 2019 sul sentiero di Santo Spirito. Provvedimenti” è stato ordinato:
a) di mantenere la passerella provvisionale;
b) al Settore Tecnico Comunale di dare immediato incarico a tecnici abilitati e personale qualificato al fine di verificare, entro i prossimi 7 giorni, lo stato della parete sovrastante il tratto di sentiero di che trattasi;
c) di precludere il passaggio pedonale nei pressi della passerella durante le operazioni di perlustrazione, verifica e disgaggio della soprastante parete rocciosa mediante apposizione di idonea segnaletica;
​PRESO ATTO delle relazioni rimesse:
a) dal Geologo Pinuccio D’AQUILA acquisita al prot. 3316 del 5.7 2019;
b) dal Geom. Fabrizio DI VINCENZO acquisita al prot. 3399 del 10.7.2019; ​
​EVIDENZIATO che oggi, sabato 13 luglio 2019, a seguito di precipitazioni atmosferiche, si sono verificate ulteriori cadute di massi nell’area interessata dalla passerella come da sopralluogo accertato alle ore 15,45 dall’Arch. Enrico DEL PIZZO e dai Carabinieri del Corpo Forestale di Fara San Martino e che, pertanto, nelle more di interventi di somma urgenza da effettuarsi nella zona interessata, è necessario interdire il transito al fine di tutelare la pubblica incolumità;
​VISTO il D.Lgs. 267/2000 del 18/08/2000 e s.m.i.;
ORDINA
di interdire il transito al vallone di Santo Spirito nel tratto interessato dalla caduta massi già oggetto di posa di opera provvisionale consistente in una passerella con cavalletti e pedane metalliche al fine di tutelare la pubblica incolumità
DISPONE
1) che copia della presenta venga affissa all’entrata della valle e nelle zone di parcheggio alla valle;
2) alla Polizia Municipale, al Corpo Forestale dello Stato, ai Carabinieri competenti per territorio di rispettare e far rispettare la presente Ordinanza.
3) Invita i seguenti enti ed associazioni a dare massima diffusione della presente ordinanza:
• Comando dei Vigili del Fuoco di Chieti,
• Ente Parco Nazionale della Majella. Sedi di Guardiagrele e Campo di Giove,
• Comando Stazione Corpo Forestale – Carabinieri di Fara San Martino,
• Comando Stazione Carabinieri di Palombaro,
• Club Alpino Italiano sezione di Fara San Martino,
• Gruppo Nazionale Soccorso Alpino sede di Chieti,
• Majexperience Coop. Majella – sede operativa di Fara San Martino
4) a chiunque spetta di rispettare e far rispettare la seguente Ordinanza.

IL SINDACO
Carlo DE VITIS

 

L'ordinanza in originale al seguente link: http://www.comune.farasanmartino.ch.it/c069031/po/mostra_news.php?id=428&area=H

Indietro
Navigando il sito parcomajella.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.