18 Aprile 2024
Un Parco di Montagna affacciato sul Mare

Grotta S.Angelo di Lettomanoppello

Dove si trova


Vallone di S. Angelo, a circa 650 m s.l.m.
Lettomanoppello
Pescara
Abruzzo
Telefono: 085922343
E-mail: caramanico@parcomajella.it

Come si raggiunge



Dal Comune di Lettomanoppello si sale, in macchina, in direzione Passo Lanciano. Lungo la strada si interseca il Sentiero S (sentiero dello Spirito). Lasciare la macchina nei pressi dell'incrocio e continuare sul sentiero.
Costituita da un androne ampio circa 22 metri diviso al centro da uno sperone roccioso che crea due ambienti vagamente semicircolari.
La nicchia più profonda misura 8 metri ed è percorsa in largo da uno zoccolo roccioso sopra il quale è posto un piccolo altare costituito da un capitello fogliato sorreggente una statua dell’Arcangelo Michele.
Attualmente vi è collocata una riproduzione in quanto l’originale è ricoverata presso il Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara. La statua è stata messa in relazione con la scultura dell’Angelo Gabriele sita di lato alla finestra absidale della chiesa di S. Tommaso di Paterno di Caramanico. Le profonde affinità stilistiche consentono di ipotizzare che ambedue i rilievi siano stati eseguiti nel XIII secolo dalla stessa maestranza.
Davanti allo sperone roccioso doveva sorgere un tempo una chiesa, della quale oggi resta solo un piccolo recinto rettangolare con il fondo pavimentato comunemente chiamato il letto di S. Angelo.

L’unica notizia su questo luogo è contenuta in una relazione datata 11 ottobre 1844 indirizzata a G.M. Saggese, vescovo di Chieti. Vi è attestata la presenza nel territorio di Lettomanoppello di una contrada S. Angelo nella quale sorge una chiesa già all’epoca diruta ma che fino al secolo precedente era officiata annualmente l’8 maggio.
La leggenda narra di un uomo di comprovata santità che era solito dimorare tra il paese e la grotta. Un giorno se ne persero le tracce e venne invece ritrovata la statua rappresentante l’angelo proprio nella grotta dove l’uomo si ritirava.
La scultura venne portata nella chiesa del paese ma di qui, dopo tre giorni, scomparve. Era infatti tornata da sola al suo posto e, nel risalire lo zoccolo roccioso, aveva lasciato le proprie orme sulla pietra.
Eventi nel Parco
keyboard_arrow_left
Aprile 2024
keyboard_arrow_right
calendar_view_month calendar_view_week calendar_view_day
Aprile 2024
L M M G V S D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
Resta aggiornato
[]

Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh

cookie