19 Maggio 2024
Un Parco di Montagna affacciato sul Mare

Guardiagrele

Piazza San Francesco, 12
66016 Guardiagrele (CH)
Telefono: 087180861
Sito internet: www.comune.guardiagrele.ch.it
E-mail: protocollo@comune.guardiagrele.ch.it
PEC: comune.guardiagrele@pec.it
Densità: 149,25 abitanti per km²
Estensione: 56,4 km²
Popolazione: 8.418 (Istat, novembre 2022)
Nome abitanti: Guardiesi
Annoverato tra i borghi più belli d'Italia, Guardiagrele è situato a 576 m s.l.m. sul versante orientale della Maiella in provincia di Chieti e ospita la sede legale del Parco.

I primi riferimenti scritti riguardanti la città risalgono all'XI secolo e sono contenuti in una bolla papale che cita tra i possedimenti del Monastero di San Salvatore a Maiella una “villa quae vocatur Grele”. Tra il XIV e il XV secolo la città attraversò un periodo di grande espansione e prosperità, diventando una piazzaforte del Regno di Napoli con il permesso del Re di battere moneta. Nei secoli successivi andò incontro ad un lento e graduale declino demografico ed economico dovuto a vari eventi, quali epidemie di peste, un terremoto nel 1706, il saccheggio da parte delle truppe francesi del 1799, il brigantaggio post-unitario e i fenomeni migratori di inizio '900. A partire dagli anni '50, dopo la ricostruzione, ebbe una notevole ripresa economica grazie all'artigianato locale e allo spirito imprenditoriale dei suoi abitanti.

Conosciuto come la “Terrazza d'Abruzzo”, il borgo è noto per aver dato i natali al poeta dialettale Modesto della Porta (1885-1938), per la lavorazione del ferro battuto, del rame e per l'arte orafa di cui Nicola da Guardiagrele è stato il maggior rappresentate.

Il centro storico è racchiuso all'interno dell'antica cinta muraria dove svettano ancora torri medioevali, come Torre Adriana e Torre Stella, inoltre è ricco di monumenti e architetture di rilievo come Largo Garibaldi con il Torrione longobardo, Porta San Giovanni, Casa Marini, antica sede della zecca e numerosi palazzi signorili. La piazza del Duomo ospita la splendida Collegiata di Santa Maria Maggiore, realizzata interamente in pietra della Maiella e al cui interno è conservata una croce processuale di Nicola da Guardiagrele, mentre la Chiesa di San Francesco, situata nell'omonima piazza, custodisce le spoglie di San Nicola Greco. Altri luoghi di culto molto importanti sono la Chiesa di San Nicola di Bari, una delle più antiche della città ed eretta sui resti di un tempio pagano, la Chiesa di San Silvestro, il convento dei Cappuccini, la Chiesa di San Rocco, la Chiesa di Santa Maria del Carmine e la Chiesa di Santa Chiara. Poco fuori il centro abitato, invece, sorge la chiesa di San Donato, dedicata al Santo patrono della città che viene festeggiato il 7 agosto.

Molto viva anche in ambito culturale, Guardiagrele ospita diversi musei come il Museo archeologico “F. Ferrari”, l'Antiquarium medioevale “A. Cadei”, il Museo del costume e della tradizione, il Museo dell'artigianato artistico abruzzese, il Museo del Duomo “Don Domenico Grossi” e la Galleria del Gusto. A pochi chilometri dal paese, in località Bocca di Valle, si trova il punto d'accesso alla rete sentieristica del Parco e la grotta-sacrario di Andrea Bafile, scavata in onore di tutti i caduti di guerra d'Abruzzo; la zona di Bocca di Valle e la cascata di San Giovanni sono stati riconosciti recentemente come geosito UNESCO.

Il Comune di Guardiagrele contribuisce alla biodiversità agricola della Maiella, nel suo territorio.
Un giro per Guardiagrele
Il Meteo nel Comune

Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh

cookie