15 Luglio 2020





UN PARCO DI MONTAGNA
AFFACCIATO SUL MARE

UN PARCO DI MONTAGNA
AFFACCIATO SUL MARE

TAPPA 2 - da Caramanico Terme al rifugio "Pomilio"

Tappe Aperte
Sigla sentiero: P
Sigle dei sentieri intersecati dall’itinerario: CP - S - B1 -
Località di inizio: ponte sull’Orfento da Caramanico Terme
Località di arrivo: Rifugio Pomilio
Difficoltà escursionistica: EE - ESCURSIONISTI ESPERTI
Dislivello in salita: 1120 m. circa
Dislivello in discesa: ---
Lunghezza: Km. 18,200 circa
Tempo di percorrenza: 7h 00’circa
Punti acqua: Decontra di Caramanico - Santo Spirito - Fonte Tettone
Punti appoggio: Rifugio M. Di Marco ( m. 1747)
Strutture informative del Parco più prossime alla zona: Centro informazione Caramanico Terme, Centro informazione Pretoro

Descrizione:
Da Caramanico terme, in prossimità del Ponte sull’Orfento, il sentiero del Parco risale il versante destro della valle, seguendo l’antico tracciato della mulattiera che collegava il paese con la frazione di Decontra prima della costruzione della strada asfaltata. Il sentiero è agevole e si innesta sulla strada nei pressi dell’abitato di Decontra. Qui si può fare rifornimento di acqua per poi proseguire in direzione Santo Spirito. Si attraversano zone interessanti, dove è ancora praticata l’agricoltura montana, in un paesaggio ricco di boschi di querce e capanne in pietra a secco. Dal sentiero si gode di una bella visuale sulla Valle Giumentina, sulla montagna del Morrone e sul gruppo del Gran Sasso. Lasciati i pascoli ci si inoltra man mano nella faggeta della Macchia di Abbateggio, costeggiando il versante idrografico sinistro della Valle di Santo Spirito. Lasciata sulla destra una piccola grotta, il sentiero inizia la sua discesa verso il fondo della valle di Santo Spirito, che si attraversa grazie ad un piccolo ponte di legno. Il sentiero percorre un breve tratto asfaltato fino all’eremo di Santo Spirito a Majella. Questo complesso monastico, nato come eremo, è stato nei secoli arricchito da spazi e strutture che lo hanno reso uno degli esempi di architettura rupestre più interessanti della Majella. Pietro da Morrone, che divenne Papa nel 1294 con il nome di Celestino V, fece di questo luogo la culla della congregazione celestiniana. Prima di affrontare la parte finale della salita è possibile fare una sosta presso la chiesa, dove sono presenti una fontana e delle panchine,. Il sentiero “P” procede lungo la valle, attraversa il fosso e inizia a salire verso il crinale del Colle Tondo. L’ambiente è dominato da una fitta e giovane faggeta, che accompagna la salita fino al limite della vegetazione arborea. Si oltrepassano alcuni pascoli d’altura, attraversando la testata della valle e raggiungendo in breve Fonte Tettone, dove c’è l’omonima fonte.
Documenti allegati
IMPORTATE – LEGGERE PRIMA DI SCARICARE LE TRACCE KML
Le tracce vettoriali in formato “kml” dei percorsi escursionistici disponibili derivano dall’esportazione delle tracce rilevate sul campo dai tecnici del Parco con strumentazione gps successivamente rettificate mediante software GIS su base I.G.M.I. scala 1:25.000 georeferenziata in sistema di riferimento UTM33N-WGS84 (epsg:32633). Per tal ragione, nel visualizzare tali tracce vettoriali su basi cartografiche diverse (ad esempio immagini satellitare Google Earth, cartografie precaricate su gps ecc.) potrebbe essere rilevata una non perfetta corrispondenza con gli elementi topografici visibili al suolo e la traccia vettoriale scaricata. Si prega, dunque, di prestare la massima attenzione ad eventuali errori di sovrapposizione cartografica oltre che a verificare la corretta funzionalità delle funzioni di geolocalizzazione dei vostri dispositivi gps.

IMPORTATE – LEGGERE PRIMA DI SCARICARE LE TRACCE KML
Le tracce vettoriali in formato “kml” dei percorsi escursionistici disponibili derivano dall’esportazione delle tracce rilevate sul campo dai tecnici del Parco con strumentazione gps successivamente rettificate mediante software GIS su base I.G.M.I. scala 1:25.000 georeferenziata in sistema di riferimento UTM33N-WGS84 (epsg:32633). Per tal ragione, nel visualizzare tali tracce vettoriali su basi cartografiche diverse (ad esempio immagini satellitare Google Earth, cartografie precaricate su gps ecc.) potrebbe essere rilevata una non perfetta corrispondenza con gli elementi topografici visibili al suolo e la traccia vettoriale scaricata. Si prega, dunque, di prestare la massima attenzione ad eventuali errori di sovrapposizione cartografica oltre che a verificare la corretta funzionalità delle funzioni di geolocalizzazione dei vostri dispositivi gps.


ORGANIZZA UN'ESCURSIONE

[]

SENTIERI A 6 ZAMPE

[]

STATO DEI SENTIERI

[]

ISCRIVITI ALLA BRODCAST

[]

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

[]

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE

[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account